CIBO

PASSEGGIATA AL MERCATO ESQUILINO

Ciao a tutti! 😀 Qualche settimana fa sono andata a Vittorio Emanuele, il quartiere multietnico di Roma, a fare un po’ di compere. Oggi vi mostrerò delle cosine che ho comperato XD

Credo che si sia capito che adoro mangiare e ancora di più vado in estasi quando scopro e assaggio qualcosa di nuovo<3, ma bando alle ciancie e iniziamo!

Prima di tutto ho fatto un giro al nuovo mercato Esquilino, uno dei miei mercati preferiti per l’incredibile varietà di frutta e verdura che si possono trovare. In questo particolare mercato infatti vengono venduti ortaggi provenienti da molti paesi del mondo <3. Ed ecco che possiamo trovare la cassava, il sayote, l’okra, il ranbutan, la pitaya ecc, ma anche una moltitudine di spezie, riso e specialità di molti paesi!

mercato esquilino roma

mercato esquilino Roma

marcato esquilino Roma

Dopo anni che frequento questo mercato ci sono frutti e verdure il cui uso in cucina è ancora un mistero per me, ma conto di assaggiare tutto prima o poi. Tanto ormai ho capito che la maggior parte dei cibi presenti si cucinano “come patate” almeno così dicono la maggior parte dei fruttivendoli del mercato XD.

In quella occasione ho comperato una manioca (detta anche, cassava, yuca o aipim ) un tubero tipico delle regioni tropicali e sub tropicali del mondo, dalla cui fecola si ottiene la tapioca. Da quel che ho letto in giro inoltre è ricca di carboidrati e non ha glutine, quindi è ottima per i celiaci. La si può cucinare in molti modi: bollita, fritta, stufata e altro ancora. La prima volta che la comperai preparai gli “gnocchi argentini”, un piatto tipico argentino che si prepara ogni 29 del mese, perché la tradizione dice che porti fortuna. Se vi interessa, In questo post vi mostro come si prepara un piatto semplice a base di manioca.

cassava
Cassava o manioca

Ho comperato poi della paprika dolce in polvere di questa marca presente anche in molti supermercati italiani, perché vorrei rifare il gulasch, piatto tipico Ungherese.

paprika

Dopo il mercato sono andata in un market asiatico a comperare il vero oggetto, scopo della mia giornata: il WOK!!. Volevo da tempo questa padella tipica della cucina asiatica e dove comperarla se non in un negozio asiatico? 😀

E infatti eccola, o meglio dire eccole! Ve ne erano di tante dimensioni, vendute con o senza coperchio. Dopo qualche minuto di indecisione, alla fine ho optato per un wok di medie dimensioni senza coperchio, in ghisa, pagato 19,50 euro. Prossimamente realizzerò un post su come preparare il wok, ovvero il processo di “stagionatura” indispensabile per renderlo antiaderente.

wok

Nello stesso market ho comperato anche qualche altra cosina:

Degli speciali gnocchi di riso coreani che mi servono per preparare il “tteokbokki” un tipico piatto da strada coreano, di cui se mi riesce vi illustrerò la ricetta XD

tteokbokki rice cake
In inglese si chiamano “korean rice cake “.

Gli snack che ho comperato sono invece queste fave glassate.

Snack con fave al sapor di..glutammato monosodico.
Snack con fave al sapor di..glutammato monosodico. sigh

E questi snack al cioccolato.

Stavano nel reparto patatine, ma sono dolci e hanno lo stesso sapore dei cheerios XD
Stavano nel reparto patatine, ma sono dolci e hanno lo stesso sapore dei cheerios XD

E questo è tutto per oggi.  Adoro comperare e assaggiare cibi nuovi e di culture diversa dalla nostra, forse perché in qualche modo mi fanno viaggiare e raggiungere paesi che, causa assenza di soldi e tempo, ancora non posso visitare.

Baci Izumi 🙂

Domina Historia

Storia, Cultura e Biografie con un tocco NERD!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!